Perché gli italiani credono nel Bitcoin

L’Italia negli ultimi tempi sta attraversando un periodo di turbolenza economica con alcuni esperti che vedono delle similitudini tra la situazione attuale italiana e quella che si verificò in Grecia non molto tempo fa. Una delle soluzioni per l’Italia, secondo il Governo, sarebbe quella di iniziare a tassare gli oggetti di valore conservati nelle cassette di sicurezza. Questo include il denaro che viene conservato all’interno di un’azienda fisica.

Ci sono stati persino appelli affinché l’Italia emetta una seconda moneta, ma questo solleva una marea di questioni giuridiche e pratiche e vi è chi asserisce che questo tipo di azione non potrebbe far altro che peggiorare la situazione. Il problema centrale con l’aggiunta di una nuova valuta legale in circolazione nel Paese – per non dimenticare il fatto che semplicemente non far ciò non sarebbe possibile ai sensi del diritto dell’UE – è che genera un panico diffuso e potrebbe svalutare l’Euro in Italia. Se, Ipoteticamente, ciò dovesse accadere, l’Euro potrebbe avere un valore diverso a Roma rispetto a un’altra città europea come, ad esempio, Parigi o Bruxelles.

Ciò considerato, il Bitcoin potrebbe rappresentare una soluzione?

Ecco che non si può escludere che la cosa migliore che gli italiani potrebbero fare a questo punto sia quella di aprire un Portafoglio Bitcoin Luno e iniziare ad acquistare la criptovaluta. A differenza delle valute legali, il Bitcoin non ha confini, è neutrale, è fuori dal controllo dei Governi e non spreca tempo per la politica. In definitiva, potrebbe aiutare gli italiani e l’Italia nel suo complesso – come potrebbe farlo?

Se l’appello per una tassa sulle cassette di sicurezza venisse accolto e divenisse realtà, molti italiani potrebbero vivere nel timore di diventare all’improvviso molto più poveri. Un modo per impedire che questo abbia un enorme impatto, è quello di reindirizzare il denaro conservato nelle cassette di sicurezza con uno scambio Bitcoin. Questo è un modo per spostare i beni al di fuori del diritto tributario in sospeso in Italia, pur rimanendo al tempo stesso all’interno dell’Italia.

Quanto è probabile che gli italiani cerchino una soluzione nel Bitcoin?

Tra tutti i luoghi in cui il Bitcoin potrebbe potenzialmente salvare un’economia e rappresentare un faro per la salvezza di un popolo, l’Italia potrebbe essere la meglio posizionata. Una società che lavora nel settore della criptovaluta, ossia la bitFlyer, ha svolto un sondaggio sugli atteggiamenti verso le valute digitali. Gli europei, in generale, hanno una visione complessivamente positiva verso gli sviluppi di queste criptovalute. Uno sconcertante 63% delle persone intervistate si è detta convinta che saranno in circolazione per molto e che ci saranno ancora tra dieci anni.

Tuttavia, sono stati gli italiani a dare un contributo a queste cifre ad essere così rassicuranti. Con l’unica eccezione dei norvegesi, gli italiani si sono dimostrati i più propensi a suggerire che la criptovaluta sarà in giro per molto tempo. Questi risultati sono stati verso criptovaluta nel complesso, ma quando si guarda specificamente al Bitcoin le cose rimangono altrettanto di buon auspicio.

Pure in tal caso, l’Italia è stata positiva e rialzista. Stavolta gli italiani hanno superato le classifiche con il 55% delle persone intervistate che sono convinte che anche il Bitcoin rimarrà ben saldo al suo posto. Questi livelli di fiducia e impegno per il Bitcoin suggeriscono che il Paese e i suoi cittadini ne sono dei forti sostenitori e credono che essi stessi sentono la necessità di essere coinvolti. Speriamo che il Bitcoin possa aiutare l’Italia ad uscire dall’attuale turbolenza economica.

Non dobbiamo far altro che attendere per scoprirlo.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com