Paura sulla Provinciale per Campitello, automobilisti bloccati a causa di slavine: salvati dai Vigili del Fuoco

Già in nottata la Prefettura aveva chiuso la strada: ordinanza prorogata sino a domani mattina, domenica 22 gennaio. Arteria accessibile solo ai mezzi di soccorso

Le situazioni di maggiori criticità si sono registrate e si stanno registrando ancora Sulla Statale 17 e in particolar modo sulla provinciale che porta a Campitello Matese.

Intanto la Statale è stata riaperta alla regolare circolazione dalle 9 di questa mattina, mentre in nottata era stata chiusa con apposito decreto della Prefettura di Campobasso. Circolazione regolare anche sulla Trignina.  

I problemi maggiori ci sono stati sulla Provinciale che conduce a Campitello Matese. In nottata molti automobilisti sono rimasti bloccati lungo i tornanti e sono stati tratti in salvo sia dai Vigili del Fuoco, sia dagli operatori delle strutture di Campitello che, con auto proprie, hanno tratto in salvo alcuni cittadini. Questo a cause di slavine che si sono registrate lungo il percorso. 

La Prefettura di Campobasso, con apposito decreto, dalle 22.45 di ieri sera, venerdì 20 gennaio, ha chiuso la provinciale, inizialmente sino alle 9 di questa mattina. Successivamente l’ordinanza è stata prorogata sino alle 9 di domani mattina, domenica 22 gennaio, ed è stato aggiunto il tratto di strada che dalla rotonda della Statale, porta all’imbocco della Provinciale.

La chiusura si è resa necessaria per gli accumuli di neve e le slavine. L’arteria è stata comunque pulita grazie all’uso di turbine ed è accessibile soltanto ai mezzi di soccorso. 

Di seguito il decreto della Prefettura di Campobasso. 

Alle ore 8.00 di questa mattina si è riunito in presenza il Comitato Operativo Viabilità (C.O.V.), i cui componenti hanno concordato sulla proroga del divieto di transito sulla SP 106 e sull’interdizione della circolazione stradale, dal Km. 201,1 della SS 17 fino all’imbocco della SP 38, ad ogni categoria di veicolo, dalle ore 9.00 del 21.01.2023 e fino alle ore 9.00 del 22.01.2023.

Si raccomanda ai cittadini e, in particolare, agli automobilisti, di continuare ad usare la massima prudenza evitando di mettersi in viaggio se non strettamente necessario e comunque di munirsi dei previsti dispositivi antineve.

Foto archivio