Pastore: “Vietato morire d’infarto in provincia di Isernia”

L’allarme arriva dal primario del Pronto Soccorso, Lucio Pastore: “Con il Pos appena approvato, la provincia di Isernia sta per perdere dei servizi ospedalieri salvavita. Si tratta di Cardiologia, Rianimazione ed Oncologia, che cesseranno di funzionare al Veneziale”. Si tratta di una riduzione complessiva dei reparti e dei servizi dell’ospedale di Isernia. Servizi oltretutto molto apprezzati dall’utenza di fuori provincia che viene a Cardiologia del Veneziale anche da Abruzzo, Lazio e Campania. Infatti l’emodinamica del Veneziale, diretta dal primario Carlo Olivieri, è una delle prime in Italia per standard di qualità e per i risultati di sopravvivenza dopo l’infarto”.