Parcheggi, ne arrivano 400 nuovi. E sulle spiagge esordiscono gli steward

I residenti e i turisti che arrivano a Termoli da domani, 1 agosto, avranno a disposizione 400 nuovi parcheggi vicini al centro. E’ l’iniziativa dell’amministrazione comunale per cercare di ovviare al problema parcheggi al centro alla luce dell’ordinanza firmata dal sindaco Roberti che tutte le sere fino al prossimo 15 agosto ha “chiuso” il perimetro del  centro cittadino. L’iniziativa è stata presentata questa mattina, 31 agosto, in conferenza stampa dall’assessore Vincenzo Ferrazzano.

Due le zone che sono state selezionate: la prima nei pressi dell’istituto zoo profilattico, dove fino all’anno scorso erano allestite le giostre che quest’anno saranno spostate in piazza del Papa. Lì verranno allocati 340 posti auto e l’amministrazione ha anche provveduto all’illuminazione della zona con quattro pali per evitare problematiche alla circolazione. Il parcheggio sarà gratuito e “chiuso” ma non custodito e si potrà parcheggiare dalle 18 alle 2 della notte.

La seconda zona, invece, è al porto, nei pressi dell’imbarco per le Isole Tremiti e potrà ospitare 60 posti auto e 7 posti per i bus. Anche in questo caso si tratterà di un parcheggio gratuito ma non custodito dalle 18 alle 2 della mattina.

«Abbiamo deciso di intervenire con questi due nuovi parcheggi – ha affermato Ferrazzano – perché in molti avevano sollevato il problema che i turisti o le persone dagli altri paesi arrivavano a Termoli ma poi andavano via per l’impossibilità di trovare un posto per la vettura». I parcheggi saranno disponibili dal 1 agosto al 15 settembre e successivamente l’amministrazione valuterà come proseguire.

Novità anche per il settore balneare sono state presentate dall’assessore Michele Barile: l’amministrazione comunale ha effettuato una selezione di 16 steward per le spiagge libere, principalmente quelle nei pressi del centro cittadino, che dovranno provvedere a valutare l’ottemperanza alle disposizioni Covid.

«Si tratta di personale che è stato impiegato grazie alla restante parte di un finanziamento regionale con la quale abbiamo preso a noleggio i bagni chimici per le spiagge libere», ha precisato Barile. Gli steward saranno utilizzati sulle spiagge dove sono già stati allestiti i paletti di distanziamento per gli ombrelloni e dovranno appunto vigilare sul rispetto delle normative Covid sul distanziamento però non potranno intervenire di persona se qualcosa non dovesse andare per il verso giusto ma solo segnalare gli eventuali problemi agli organi competenti.