Pannelli “killer”, scatta la rimozione. «E’ una vittoria di residenti e commercianti»

Intervento della Polizia Municipale in via degli Abeti dopo l'esposto-denuncia presentato dall'avvocato Gasperina Di Brino

5×1000 2019

REDAZIONE TERMOLI

Una vittoria non solo per i commercianti di via Degli Abeti e che hanno sollevato il problema ma anche per tutti coloro che abitano nel quartiere di Santa Maria degli Angeli dove, così raccontano i residenti, «proprio l’altro giorno si stava per sfiorare la tragedia visto che un bambino usciva dal parcheggio e una macchina stava sopraggiungendo. Ha evitato di investirlo solo per miracolo». C’è voluto l’intervento diretto del Prefetto per la rimozione di una parte dei pannelli elettorali che erano stati installati lungo il viale di Santa Maria degli Angeli. La questione era stata sollevata settimane fa (qui l’articolo completo) dall’avvocato Gasperina Di Brino in rappresentanza dei proprietari delle due attività commerciali che insistono nella zona. Sotto la lente l’installazione dei pannelli sul marciapiede che, di fatto, impedivano la visuale alle macchine in uscita dal parcheggio. Di qui la decisione di scrivere in Prefettura per chiederne la revoca attraverso un esposto denuncia. «Il Prefetto – ha affermato l’avvocato Di Brino – si è supero adoperato e venerdì pomeriggio c’è stato un sopralluogo da parte della Polizia Municipale che si è ripetuto questa mattina al termine dei quali sono stati smontati 9 pannelli. Per noi – ha proseguito Di Brino – si tratta di una vittoria parziale che, però, ci porterà alla soluzione del problema». Sotto la lente, infatti, un nuovo incontro con il comandante della Municipale da effettuare appena dopo il termine delle elezioni amministrative per cercare una collocazione ai pannelli rimasti. Nove, infatti, sono stati spostati nel campo adiacente gli altri sono rimasti al loro posto in maniera tale da eliminare del tutto il problema. «Ci siamo dati appuntamento a dopo la tornata elettorale per trovare una soluzione definitiva a questo problema – ha continuato l’avvocato Di Brino – regolamentando entrata e uscita dal piazzale, togliendo anche i pannelli che sono rimasti e che allo stato attuale non potevano essere spostati altrove e mettendoli nell’area antistante andando a ripulire l’area e andando a regolamentare anche i parcheggi sulla piazza, modificando l’attuale viabilità». Si tratta sicuramente di una battaglia importante che è stata intrapresa «dal titolare di Rosso Carne, Christian, e da tutti quelli che hanno creduto nella battaglia come i residenti di Santa Maria degli Angeli per modificare la viabilità ed evitare tragedie vista la vicinanza di un parco giochi per bambini».

5×1000 2019

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli