Ospedale S. Timoteo di Termoli. Forza Italia prende le distanze dalle dichiarazioni di Marcella Stumpo

“In riferimento alle dichiarazioni della consigliera Marcella Stumpo – scrivono dal gruppo consiliare al Comune di Termoli – prima firmataria dell’interpellanza sullo spostamento temporaneo di un anestesista dal San Timoteo al Cardarelli di Campobasso, è proprio il caso di stigmatizzare che pur di dare un senso al suo ruolo di amministratore comunale, chiede al Sindaco cosa intende fare per garantire la carenza di anestesisti nella regione Molise, pur riconoscendo nella sua stessa interpellanza che l’organizzazione dei servizi sanitari non dipendono certo dal primo cittadino. È proprio il caso di dire che si rimane basiti soprattutto dal ruolo svolto dalla consigliera in questione durante tutta la pandemia e che oggi si erge a paladina della salute pubblica senza alcuna cognizione di causa se non per ribadire la locuzione latina Cogito Ergo sum. Conosciamo le battaglie del no che hanno sempre contraddistinto la Stumpo, no a priori. Pertanto, non ci stupisce la sua costante insoddisfazione, anche quando propone sterili interrogazioni di cui ella stessa nelle premesse riferisce che la risoluzione del problema non rientra nelle facoltà dell’amministrazione comunale. Dunque, è proprio il caso di dire cui prodest?”.