Omicidio Romina, a Cerro al Volturno una panchina rossa simbolo contro il femminicidio

“È il nostro modo di dire addio a Romina, l’unico modo che abbiamo ora per onorarla”

L’equipe del CAV Liberaluna ringrazia la comunità di Cerro al Volturno e l’assessora Filomena Calenda che hanno deciso di realizzare una raccolta fondi nel ricordo di Romina De Cesare brutalmente uccisa dal suo ex. Gli amici: “Tendiamo a credere che il male sia qualcosa di lontano, di estraneo, non possiamo credere che chi amiamo o dice di amarci possa celare tanta brutalità, non possiamo credere che la nostra casa possa ospitare un male così grande. Non facciamo altro che chiederci se avremmo potuto fare qualcosa e ora non resta che adoperarci perché Romina non venga dimenticata attraverso un’azione concreta che speriamo possa essere di supporto a tutte le persone che vivono una quotidianità violenta.

Il sindaco e l’amministrazione collocheranno in paese anche una panchina rossa, uno dei simboli del femminicidio che riporterà i numeri di emergenza a cui le donne potranno rivolgersi, sperando che sia un simbolo forte e che ci sproni ad agire come comunità, a non lasciarle sole e a iniziare nuovi percorsi educativi sia a casa che a scuola.

È il nostro modo di dire addio a Romina, l’unico modo che abbiamo ora per onorarla. “Ancor di più in questo momento di cordoglio ci dobbiamo unire tutti nella lotta contro la violenza sulle donne. Chi vuole può contattare tramite Facebook o via mail Liberaluna.