Nuovo Dpcm, capienza stadi al 15%. Al Campobasso serve accordo per mantenere 1000 spettatori. La società: “Ok a tutti abbonati”

E’ arrivata la firma del nuovo DPCM, in vigore per i prossimi trenta giorni. Nessuno stop ai campionati dilettantistici, ma sugli stadi è arrivata una stretta che potrebbe condizionare non poco anche il Campobasso Calcio. Per le presenze di pubblico negli stadi, infatti, è ammessa una “percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1000 spettatori”. Tradotto: l’impianto di Selvapiana – che a norma può ospitare un massimo di poco meno di 4000 spettatori, si ritrova adesso con un limite di circa 600 unità. Ovvero una quota che riesce a sostenere soltanto gli abbonati.

Senza un accordo con il Comune e la Regione, nelle prossime due sfide casalinghe in rapida successione (Montegiorgio e Matese) inizialmente rischiavano di restare fuori circa 80 abbonati che avevano aderito alla campagna lanciata dalla società denominata “Ad Occhi Chiusi”. Ciò considerando il numero delle sottoscrizioni ufficiose che circolavano in un primo momento. Una vera e propria corsa contro il tempo, dovuta all’ulteriore restrizione operata dal governo centrale per arginare il Covid-19.

Va detto che la conclusione dei lavori di ampliamento dell’impianto di Selvapiana risolverebbe il problema. Una strada, però, poco praticabile nell’immediato. Sono necessarie ancora alcune settimane per concludere le operazioni dedite a (ri)portare l’impianto ai 7500 posti promessi in estate.

E’ prioritaria quindi una regolamentazione rivista, magari in accordo con comune e regione. Come recita il Dpcm aggiornato, “le regioni e le province autonome, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori, possono stabilire, d’intesa con il ministro della salute, un diverso numero massimo di spettatori in considerazione delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi e degli impianti”. Resta da capire se, con due match casalinghi ravvicinati, si riuscirà a risolvere l’ulteriore restringimento in tempi brevissimi.

La società assicura. “Abbonati entreranno allo stadio tutti”. Nel pomeriggio, il Campobasso Calcio ha divulgato una nota per rassicurare tutti gli abbonati. “In relazione alle disposizioni indicate nell’ultimo Dpcm – si legge – la società comunica che la riduzione al 15% della capienza dello stadio garantirà in ogni caso l’accesso a tutti gli abbonati rossoblù, in quanto il numero delle tessere sottoscritte rientra nei limiti indicati dal decreto ministeriale”. L.L.

(foto s.s. città di campobasso)