Nuovi Metodi Di Comunicazione Distruttivi!

di Luca De Bernardo

“Il medium é il messaggio” sostenuto da Marshall McLuhan, cioé il messaggio e il modo in cui possiamo trasmetterlo sono una cosa sola o almeno si influenzano in un modo profondissimo. Dalle lettere ai messaggi Whatsapp e i post su Instagram, c’é stato un cambiamento radicale nella comunicazione: da giorni, addirittura settimane di tempo, di spedizione a pochi instanti con questi nuovi metodi.

Problemi risolti dai Nuovi metodi di comunicazioni

Molti problemi del passato nel mandare un messaggio sono stati superati, il tempo di comunicazione si é ridotto e ora si ha modo di avere conferma della ricezione del messaggio.

Prima, non si era mai certi se il messaggio sarebbe arrivato finché non arrivava una risposta dal ricevente, ma adesso questo problema non c’é piú. L’unico caso in cui il messaggio non arriverebbe, sarebbe nel momento in cui il ricevente non disponesse di una connessione.

“Velocitá” di comunicazione

In questa nuova era ci sono altri problemi, per esempio “l’obbligo di rispondere” . Si manda un messaggio e si ha la certezza che venga letto. Sembriamo sempre reperibili, come se fossimo sempre pronti a rispondere, costantemente, a chiunque, semplicemente perché il ricevente sa che abbiamo letto e rifiutare la risposta sarebbe scorretto. Un altro problema é l’aumento del senso di solitudine, perché adesso che il metodo di comunicazione é principalmente tramite messaggi, si priva l’umanitá del contatto diretto. Con questa “nuovo” metodo di comunicazione il linguaggio subisce modifiche, spesso e volentieri non c’è tempo usare correttamente la punteggiatura, non c’è tempo per ricordarsi le forme esatte del congiuntivo, tempo per cercare un sinonimo adatto a una parola abusata. Eppure il tempo c’è perché il tempo della comunicazione è una scelta.

“Nuova” Comunicazione

La comunicazione odierna, velocissima ed energivora, viene influenzata anche da elementi grafici come emoticon e gif (immagini animate), fino ad arrivare persino a brevi audio vocali che evitano al mittente di dover scrivere messaggi estremamente lunghi.

Con questo nuovo metodo di comunicazione, vengono risolti molti problemi ma se ne generano di nuovi.