Nuoto, Coppa Parigi 2024, nella terza tappa l’H2O Sport fa incetta di medaglie

Nella terza tappa della coppa Parigi svoltasi nello stadio del Nuoto “Remo Gaspari” di Vasto, l’H2O Sport ha confermato il suo grande momento di forma ottenendo risultati lusinghieri. Nel settore femminile gonfia il petto Martina Lonati prima nei 100 (58’’65), 400 (4’26’’86) e 800 (9’23’’73) stile libero oltre che nei 100 farfalla coperti in 1’02’’99. Raccoglie consensi e applausi anche la compagna di squadra Alessia Angelicola senza rivali nei 50 farfalla (29”40), prima nei 50 stile libero chiusi in 27’’51 e nei 50 rana coperti con il riscontro cronometrico di 34’’41 con personali migliorati in tutte le gare. Per lei arriva l’affermazione anche nei 100 rana (1’15’’38) a completare una giornata da sogno. La società del presidente Tucci brinda anche ai grandi risultati ottenuti da Camilla Stinziani che riesce a salire sul gradino più alto del podio nei 400 misti 5’12’’67 oltre a conquistare la medaglia d’argento nei 100 misti chiusi in 1’08’’60 e sui 200 stile libero dove ha fermato i cronometri a 2’12’’18. E’ poi terza nei 100 farfalla (1’06’’41). Chiara Antenucci vince i 50 dorso (30’’61) e 100 dorso 1’05’’68 e riesce a mettere in bacheca il bronzo nei 50 farfalla con l’ottimo riscontro cronometrico di 30”65. Sofia Silvaroli conquista tre medaglie: oro nei 200 misti (2’28”87), argento sui 400 misti (5’23”65) e bronzo sui 50 rana completati con il personale di 35”02. Nel dorso si mette in evidenza Eliana Giulia Ricciuti prima nei 200 con il tempo di 2’31’’13 e seconda nei 50 dorso chiusi in 32’’53. Doppio argento per Sofia Rossano nei 100 (1’05’’54) e 200 farfalla chiusi con il tempo di 2’26’’97. Per lei anche un doppio bronzo nei 50 stile (27’’92) e nei 100 stile libero coperti in 59’’99. Riesce a conquistare due medaglie Sabrina Antenucci, seconda nei 100 stile libero in 59’’72 e terza nei 200 dove ha fatto registrare un buon 2’12’’58. Cecilia Allegretti e Sofia Mancini ottengono lo stesso piazzamento salendo sul secondo gradino del podio rispettivamente nei 50 farfalla chiusi in 30”25 e nei 50 rana coperti in 34”84. Portano a casa una bella medaglia di bronzo Sara Saraceni nei 50 dorso con il tempo di 32’’93; Sara Simone nei 200 rana coperti in 3’10’’33 e Sofia Ventrella nei 200 dorso completati in 2’34’’26.

Soddisfazioni arrivano anche dal settore maschile. Luca Angelilli riesce a mettersi al collo quattro medaglie d’oro: nei 50 rana (28’’92), nei 100 rana completati in 1’03’’07, nei 50 stile libero chiusi in 23’’75 e sui 100 misti coperti con il riscontro croometrico di 57’’48. Andrea Gabriele batte tutti nei 100 farfalla con il personale di 59’’86 e fa suoi anche i 1500 stile libero (16’49’’65). Aggiunge poi un secondo nei 100 stile libero chiusi in 53’’67. Emanuele Florio sale sul secondo gradino del podio nei 50 stlile libero chiusi in 25’’06 e nei 100 misti (1’02’’15). Per lui arriva anche un terzo posto nei 100 farfalla completati in 1’01’’19. Due vittorie le mette in cassaforte anche Jordan Coco primo nei 50 dorso (27’’75) e nei 100 dorso coperti in 59’’53 con miglioramenti cronometrici molto significativi. Argento e bronzo per Gabriele De Gregorio rispettivamente nei 200 misti (2’18’’25) e nei 100 s (56’’59) e 200 stile libero chiusi in 2’01’’22. Bella performance per Antonio Tucci che chiude i 200 rana in 2’46”56, crono che gli vale la seconda piazza finale. La stessa che centra Jacopo Basile nei 50 dorso completati in 28’’47 e sui 1500 stile libero ultimati in 17’39”29. Francesco Stinziani porta a casa un secondo posto nei 200 farfalla (2’13’’02) e un terzo nei 200 misti coperti in 2’19’’88. Sono di bronzo i 200 rana di Nicolò Gabrielli con il tempo di 2’54’’08 e i 200 farfalla di Claudio Canulli con il riscontro cronometrico di 2’33’’52. Medaglia d’argento per Anthoy Mascilongo secondo nei 1500 stile libero con il record personale di 17’32’’29.