“Noi San Basso”, nasce la mostra itinerante per far conoscere il Santo fuori dai confini termolesi

Un percorso artistico-fotografico per mettere in mostra l’essenza di San Basso, le sue tradizioni, le sue origini e consentire anche ai turisti di comprendere appieno la festività più amata dai termolesi.

E’ l’iniziativa che è stata messa in campo da Stefano Leone per far emergere di nuovo la città nella sua ricorrenza più sentita, dopo i due anni di emergenza Covid.

L’iniziativa, dal titolo “per Mare e per Terra: Noi San Basso” è stata presentata in Comune a Termoli alla presenza del sindaco Francesco Roberti, dell’assessore alla Cultura, Michele Barile e di gran parte dell’amministrazione comunale e consiste in una mostra fotografica itinerante.

Fino al 5 dicembre le foto di Stefano Leone saranno esposte lungo le strade del centro cittadino e in mare, sulle imbarcazioni della flotta termolese nella processione che si è tenuta ieri mattina, 3 agosto.

Entro il 5 dicembre la mostra sarà arricchita dalle opere di autori anche stranieri che esporranno a Termoli foto inerenti la festività di San Basso. Sono 134 le foto che comportano l’esposizione. Soddisfatto il sindaco Roberti: “Fare in modo che la nostra festività esca al di fuori dei confini comunali è quello che ci ha spinto a dare sempre maggiore valore a Termoli, basta vedere quello che è accaduto con le ultime iniziative che hanno visto protagonista la nostra città.

Non possiamo che essere soddisfatti per quanto organizzato da Stefano Leone”.