Niente più bollicine

di Marianna Meffe

Ultimamente si parla sempre più spesso di carenza di acqua frizzante.

 L’Acqua Sant’Anna, storico marchio italiano, ha dovuto bloccare l’intera linea di produzione di acqua gassata, proprio per i mancati approvvigionamenti di CO2. 

Il problema non è relegato solo a questo settore: la CO2 infatti, una volta trattata e purificata, trova molteplici usi nell’industria alimentare.

Oltre a rendere l’acqua frizzante, essa viene usata nella produzione di bibite gassate, nell’industria dolciaria, nel trasporto refrigerato e nella sterilizzazione a freddo degli alimenti. 

Verrebbe da chiedersi, com’è possibile che ce ne sia una carenza, date le copiose emissioni antropiche? 

Principalmente, per poter essere utilizzata, la CO2 emessa come scarto dai processi industriali e dai trasporti andrebbe catturata e stoccata, con procedure spesso dispendiose. 

Ad oggi, infatti, la maggior parte della CO2 alimentare viene ottenuta da impianti di fertilizzanti, che la ottengono come sottoprodotto dell’ammoniaca, oppure delle fabbriche di bioetanolo.

Tuttavia di recente la maggiore richiesta di CO2 per usi sanitari, dopo la pandemia Covid e l’aumento dei costi dell’energia, ne hanno fortemente diminuito la disponibilità ad uso alimentare e rallentato la stessa produzione, diventata antieconomica.

Nei costi totali va infatti considerata anche la complessità della filiera di trasporto, che prevede costosi impianti di trattamento, compressione e stoccaggio. 

Non si prevedono tuttavia carenze nei settori più cruciali, come quello sanitario. 

Quindi dobbiamo dire addio all’acqua frizzante? 

In realtà no, si stanno studiando dei metodi alternativi di produzione, come dei biodigestori che producano CO2 dai rifiuti organici degli animali negli allevamenti. 

Eticamente parlando, consumare innumerevoli risorse richieste per allevare animali al solo fine di continuare poi a bere acqua frizzante, e chiamare questa “soluzione”, non è la scelta più auspicabile; per questo speriamo che la ricerca non trascuri anche altre soluzioni. Niente più bollicine