Neve, il caos sulla Statale 17 causato da tir senza catene e senza termiche

Il blocco per via dei mezzi pesanti intraversati: potevano transitare sulla strada? Operatori Anas su altre arterie hanno lavorato anche con accumuli di due metri (foto)

Un caos, quello che si è generato sulla Statale 17 nella serata di ieri, venerdì 20 gennaio, del quale qualcuno dovrà rispondere. Perché quanto capitato in Molise non è certamente degno di un Paese civile. La cronaca di quanto accaduto l’abbiamo riportata in numerosi articoli e non ci torneremo. Quello che ci preme comprendere riguarda, invece, le responsabilità. E’ colpa dell’Anas che gestisce le Statali e che è chiamata alla pulizia delle stesse? Proviamo a capire. 

Durante le prime ore della nevicata sulle Statali, sia sulla 17, sia sulla Trignina, la circolazione è stata regolare. I mezzi dell’Anas, spargisale e spazzaneve, hanno potuto operare senza ostacoli ed hanno provveduto a liberare le carreggiate dai primi, lievi, accumuli. 

Il caos, che ha provocato la chiusura della Statale 17 per ore, è scoppiato in tarda serata. Quando molti mezzi pesanti si sono intraversati sulla strada. Sia all’altezza del valico di Castelpetroso, sia in zona Bojano. Da ciò l’evidente impossibilità dei mezzi preposti di svolgere il proprio lavoro perché bloccati dai giganti della strada. La maggior dei quali sprovvisti di catene. E addirittura quello che ha bloccato la Statale a Castelpetroso privo di gomme termiche. 

Ora qualche domanda sorge spontanea. Potevano quei mezzi pesanti transitare sulla Statale con quelle condizioni meteo? Qualcuno avrebbe potuti bloccarli all’ingresso o controllare se erano equipaggiati per percorrere una strada con precipitazioni nevose in atto e rischio di formazione di ghiaccio?

Appare evidente anche in questo caso che se non ci fossero stati i tir a bloccare la circolazione, i mezzi dell’Anas avrebbero potuto continuare ad operare. E sinceramente non crediamo che un accumulo di 20 centimetri avrebbe provocato il blocco totale per ore. Anche perché su altre arterie, come ad esempio la Statale 212, gli operatori hanno lavorato con accumuli di quasi due metri, come testimoniato dalla foto in alto. 

Su tutte le Statali i tecnici dell’Anas hanno lavorato per ore, in condizioni anche difficoltose, per garantire la percorribilità delle stesse. I problemi principali si sono riscontrati esclusivamente sulla Statale 17. red

Nella foto in alto: a sinistra un tir intraversato sulla Statale 17 all’altezza di Bojano. A destra un incredibile accumulo di neve quello fotografato questa mattina, sabato 21 gennaio, da un operatore dell’Anas al lavoro, come tanti colleghi in queste ore, per garantire la percorribilità delle Statali molisani. Quella in foto è la Statale 212, precisamente al chilometro 90+800, in località Pietracatella. In quella zona, per quasi un chilometro, si è registrata una forte bufera che ha accumulato circa due metri di neve al suolo. La strada è stata comunque aperta dopo essere stata liberata dal grande accumulo.

Mezzi Anas al lavoro sulla Statale durante la nevicata di ieri, venerdì 20 gennaio