Nei futuri calendari stampati a Venafro i nomi dei Santi Martiri locali Nicandro, Marciano e Daria

Una istanza popolare che pensiamo possa essere benissimo esaudita. E cioè che nei futuri calendari annuali, quanto meno in quelli stampati a Venafro, mercé il preventivo assenso delle alte sfere ecclesiastiche compaiano anche i Santi Martiri della città Nicandro, Marciano e Daria, sin qui giammai onorati in tal senso cioè riportandoli in calendario. La richiesta scaturisce sia dalla diffusa fede popolare dei venafrani nei confronti dei loro Santi Martiri, celebrati e festeggiati il 16, 17 e 18 giugno, e sia dalla constatazione che il Patrono di Venafro, San Nicandro, è anche Protettore della Diocesi d’Isernia/Venafro ed in quanto tale meritevole del giusto risalto. Al riguardo il pensiero di diversi venafrani : “Comprendiamo -affermano i fedeli della città- che c’è da rispettare un preciso elenco di Santi da inserire nei singoli giorni dell’anno, ma  la diffusa fede popolare riteniamo possa avere diritto a deroghe quanto meno a livello locale. Se cioè non è possibile inserire stabilmente i Santi Martiri di Venafro nei calendari nazionali, lo si faccia quanto meno in quelli stampati ed editi in loco. E’ una richiesta plausibile, pensiamo”. E veniamo nei dettagli dell’istanza popolare. Venafro chiede cioè che il 16 giugno 2021 i calendari ideati in loco riportino San Marciano quale Santo del giorno, che sui calendari del prossimo anno il 17 giugno venga finalmente citato San Nicandro, il Patrono, e che il 18 giugno 2021 si nomini Santa Daria a completare la triade dei Martiri sacrificatisi nel 303 d.C. per l’affermazione del Cristianesimo in questo territorio. Impossibile a farsi ? Non crediamo proprio ! “Volere è potere”, é il titolo del libro di Michele Lessona edito a Firenze nel 1869, e mai frase è apparsa più opportuna, anche per l’istanza popolare venafrana di cui in tema.

                                                                                                     Tonino Atella