Murales di Castelpizzuto e Rocchetta a Volturno: il 31 ottobre termine ultimo per partecipare al concorso

Alla base del concorso c’ è l’idea di mettere in evidenza come i beni naturali e culturali tipici di una comunità, se adeguatamente valorizzati, anche attraverso le varie forme dell’arte, possano essere un’opportunità vera di crescita sociale ed economica per il luogo stesso.
Il bando è promosso dal progetto “Sentieri di acqua e pietra”, con la collaborazione della società JustMO’ di Campobasso, che promuoverà la Valle del Volturno con interventi materiali e immateriali atti a valorizzarne il patrimonio culturale e naturalistico. Quella di intrecciare passato e presente per costruire futuro nella Valle del Volturno è la scommessa che hanno lanciato, con il progetto SAP, la coordinatrice esecutiva, Susanne Meurer, la project manager, Flavia Barca, e il responsabile monitoraggio e rendicontazione, Paolo Prosperini. Nello specifico, l’obiettivo prioritario del concorso dei murales è riqualificare e valorizzare due spazi esterni presenti nei due borghi della provincia di Isernia, promuovendo attraverso l’immagine le finalità e i valori dei Sentieri di acqua e pietra. «La street art rappresenta una delle forme creative che più mostra attenzione al territorio, ne è veicolo di rispetto e valorizzazione. Per questo abbiamo immaginato uno spazio per essa all’interno del nostro progetto. Un’opera pittorica sulla parete esterna di un comune della Valle del Volturno è la sintesi giusta delle finalità di “Sentieri di acqua e di pietra”, la traccia artistica da lasciare», dichiara la coordinatrice esecutiva Susanne Meurer. «Siamo alle battute finali di un concorso a nostro avviso prezioso per il territorio della Valle del Volturno e la conferma arriva anche dalla buona risposta, in termini di partecipazione numerica, di artiste e artisti interessati all’intervento che stiamo realizzando con Just MO’», aggiunge la project manager Flavia Barca.