Muffa e acqua in casa, nessuna novità nei palazzi di Fontana Vecchia (FOTO)

A febbraio una famiglia lanciò il disperato appello: «Non possiamo più vivere in questo modo». Ad oggi tutto tace ancora

CAMPOBASSO

Da tempo, sono tante le famiglie che denunciano la difficile situazione che vivono nelle case popolari di Fontana Vecchia. Palazzine abbastanza recenti ma che hanno fatto registrare, fin da subito, condizioni di disagio dettate, con molta probabilità, dalla superficialità con la quale sono state costruite. Da quasi dieci anni tanti residenti hanno denunciato spesso la presenza di muffa e di acqua nelle proprie abitazioni. Appartamenti nei quali è difficile vivere ma nei quali tante famiglie sono costrette a rimanere. E proprio in uno di questi, a febbraio, ci fu un corto circuito a causa della muffa e dell’acqua in prossimità del contatore della luce. La famiglia, che era stata invitata a lasciare l’appartamento in quanto dichiarato inagibile dai Vigili del fuoco, aveva denunciato la situazione. Nella casa vive l’affittuaria con i  figli ed i nipotini di pochi anni. Da febbraio, dalle pagine del nostro giornale, la famiglia aveva lanciato il disperata appello rivolto al Comune di Campobasso e allo Iacp (Istituto autonomo case popolari) per avere un altro appartamento ma senza alcun riscontro. Dalle foto, forniteci dai residenti dell’appartamento, è evidente lo stato in cui versa l’abitazione: muffa sulle parenti di tutte le stanze, acqua che esce tra le mattonelle, prese della corrente posizionate tra la muffa, il bagno (unico) quasi inutilizzabile a causa dell’acqua che esce dal water, alcune camere che non possono essere usate per la presenza eccessiva di muffa. «In questi mesi abbiamo continuato a chiedere un nuovo alloggio, abbiamo il bagno e i muri rotti. Dopo gli articoli sul giornale, circa 4 mesi fa, i tecnici dello Iacp sono passati per un sopralluogo e mi avevano detto che ci avrebbero fatto sapere qualcosa ma sono spariti» le parole dell’inquilina dell’alloggio popolare che, da febbraio, attraverso il nostro quotidiano, sta denunciando le difficoltà in cui vive con la propria famiglia. «Circa un mese fa ho provato a ricontattare lo Iacp per avere qualche notizia e mi hanno detto che non sapevano se ci daranno un nuovo appartamento o faranno i lavori in questa casa dove viviamo ormai in condizioni precarie» ha detto ancora la signora. «Ci hanno detto che ci avrebbero fatto sapere nel giro di poco tempo ma in realtà sono spariti di nuovo e noi continuiamo a vivere nell’acqua e nella muffa in una situazione veramente poco dignitosa» ha concluso l’affittuaria di Fontana Vecchia che spera presto di poter risolvere l’annosa questione.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com