Morire di inquinamento, approvato lo studio del Cnr

Finalmente approvata la delibera che ratifica l’accordo di Collaborazione Scientifica tra il Comune di Venafro e l’Istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa, per la realizzazione dello “studio epidemiologico di tipo eziologico” nella piana di Venafro. L’obiettivo è quello di realizzare uno studio di basato sulla ricostruzione del profilo di mortalità e morbosità in associazione con rischi ambientali, sui residenti nei Comuni di Venafro, Conca Casale, Filignano, Montaquila, Monteroduni, Macchia d’Isernia, Pozzilli e Sesto Campano in relazione all’esposizione a inquinanti atmosferici indice, definita sulla base di adeguato modello di diffusione degli inquinanti emessi dalle principali fonti insistenti nei territori di riferimento e, comunque, in genere nella valle del Volturno, nel periodo 2006-2017, con possibilità di ricomprendere anche il 2018. A conclusione del Progetto – si legge nell’atto che avrà la durata di due anni a decorrere dalla data di sottoscrizione dello stesso – il CNR consegnerà al Comune di Venafro le attività di ricerca e di studio con i relativi risultati scientifici emersi dallo Studio, garantendo il riserbo di tutte le informazioni, dati, documenti, compresi quelli di carattere tecnico-scientifico. Le spese necessarie allo svolgimento delle attività e delle ricerche dello Studio, ammontano complessivamente a settantacinquemila euro, precisando che il CNR si è impegnato a titolo di cofinanziamento per un importo pari a quindicimila euro. Pertanto, il comune di Venafro si rende disponibile per un importo di sessantamila euro già stanziati dalla Regione attraverso l’Asrem.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com