Morì dopo un litigio, la vicenda torna in tribunale

Si discuterà nella mattinata di domani (martedì 4 febbraio), l’opposizione alla richiesta di archiviazione per la morte di Mauro Lupicino, il 46enne deceduto nel novembre del 2017 in seguito ad una lite con M.B., 32enne di Campobasso. Il pubblico ministero aveva chiesto l’archiviazione della vicenda. I legali dei familiari della vittima hanno però presentato una opposizione, sostenendo la tesi dell’omicidio preterintenzionale. A rappresentare il giovane campobassano è il legale Silvio Tolesino.

La vicenda, come detto, a novembre del 2017, pare che i due si incontrarono ) per definire i termini di una compravendita di una moto. La discussione si è accesa e ci sarebbe stata anche una breve colluttazione durante la quale Lupicino si è accasciato a terra e poi, una volta trasportato in ospedale, è morto. Il ragazzo, dopo che il 46enne si sentì male, non scappò. Anzi aspettò l’arrivo dei Carabinieri senza sottrarsi all’interrogatorio; e furono proprio i militari dell’Arma a svolgere tutte le indagini del caso per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Una vicenda che, come detto, tornerà questa mattina in Tribunale.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com