Mondiali calcio femminile, l’Italia vola agli ottavi di finale

Zoo Vet Before

Dopo varie edizioni trascorse a guardarli da casa, i Mondiali di calcio femminile possono finalmente vantare le azzurre tra le massime protagoniste, come confermano i recenti successi contro Australia e la schiacciante vittoria contro la Giamaica. Ma chi avrà la meglio alla fine di questa competizione?

Per saperlo abbiamo voluto dare uno sguardo a quali sono le proposte dei principali bookmaker, sempre particolarmente interessati a comprendere quali sono le evoluzioni del torneo, e sempre più in grado di attirare nuovi scommettitori, grazie anche al codice promozionale bet365 che sta ampliando la convenienza a fare qualche puntata.

Proprio per questo motivo abbiamo voluto fare una media delle quote attualmente offerte, e abbiamo altresì cercato di comprendere chi, per i più noti bookmaker del mondo, potrebbe spuntarla.

Ebbene, non vi sono grandi dubbi che la corsa per aggiudicarsi il trofeo sia a due: gli Stati Uniti sono infatti quotati a 3.50, mentre la Francia è quotata a 3.75. Si tratta di due quote molto simili, a conferma del fatto che i bookmaker ritengono che a sollevare il trofeo dovrebbero essere le giocatrici nordamericane o transalpine.

Attenzione, però, alle outsider. Il Mondiale ha infatti dimostrato di essere piuttosto equilibrato, e Germania e Inghilterra sono pronte a cogliere di sorpresa le due squadre favorite. La loro quota è attualmente valorizzata a 7.50. Alle loro spalle l’Olanda, a quota 12.

E l’Italia? Le buone notizie sono che le quote delle azzurre si stanno abbassando rapidamente. Se infatti alla vigilia del torneo nessuno sembrava essere in grado di scommettere sulla bontà delle ambizioni delle azzurre, oggi giorno le cose sono notevolmente variate, e l’Italia può vantare una quota pari a 25.00. Potrebbe sembrare una quota molto alta, ma in realtà è la sesta migliore quota disponibile presso i bookmaker e, soprattutto, è la stessa quota dell’Australia, che sembrava essere molto più avanti delle portabandiere tricolori nella classifica delle più gettonate per la vittoria finale.

Al di là delle quote, su cui sopra ci siamo soffermati per qualche istante, quel che appare sempre più evidente è che le azzurre siano oggi in grado di garantire un’attenzione forse inaspettata al mondo del calcio femminile, per tanto e troppo tempo colpevolmente trascurato e considerato figlio di un’ambizione sportiva minore.

Come sta avvenendo in altre parti del mondo, i media e l’opinione pubblica sta scoprendo piacevolmente quanto possa essere divertente e interessante seguire questa disciplina, nell’auspicio che il gap di stipendi, condizioni e attenzioni che separa il calcio femminile da quello maschile possa almeno in parte contrarsi nel corso dei prossimi anni.

Per il momento non possiamo che mettere da parte tutto ciò, e iniziare a mettere in calendario il prossimo impegno delle azzurre, previsto per martedì 18 giugno alle ore 21, contro il Brasile. Un impegno che oggi giorno fa meno paura alle azzurre, che hanno già battuto Australia e Giamaica, e sono ora prossime a sbarcare agli ottavi di finale. Un risultato inaspettato alla vigilia, ma che dimostra come, in fondo, anche gli ostacoli più ardui non siano insormontabili.

Zoo Vet After

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com