Molise zona arancione, i comuni che hanno chiuso le scuole in presenza (L’ELENCO)

Da lunedì 22 marzo il Molise, come noto, tornerà in zona arancione. Per le scuole questa fascia prevede siano aperti gli istituti dagli asili alle medie, mentre le superiori vanno didattica in presenza a rotazione (in presenza dal 50% fino a un massimo del 75% degli studenti), e il resto tutti in Dad.

SCUOLE IN ZONA ARANCIONE (Governo italiano, presidenza del Consiglio dei Ministri)

In questa zona, l’attività dei servizi educativi per l’infanzia (asili nido), delle scuole dell’infanzia (ex scuola materna) e per il primo ciclo di istruzione (ex scuole elementari e medie) continua a svolgersi integralmente in presenza.
Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado (licei e istituti professionali) adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, in modo che almeno al 50 per cento e fino a un massimo del 75 per cento degli studenti sia garantita l’attività didattica in presenza. La restante parte degli studenti partecipa alla didattica a distanza. Resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata.

Di seguito i comuni in cui le attività didattiche sono state sospese negli istituti di ogni ordine e grado:

·  Agnone

·  Campobasso (fino al 31 marzo)

· Campodipietra

·  Campomarino

·  Capracotta

·  Casacalenda

·  Castropignano

·  Cerro al Volturno

·  Colli al Volturno

·  Fornelli

·  Isernia (fino al 31 marzo)

·  Larino

· Montaquila

· Petrella Tifernina

· Pietracatella (fino al 31 marzo)

·  Portocannone (fino al 31 marzo)

· Riccia (fino al 31 marzo)

·  Rionero Sannitico

·  Ripalimosani (fino al 31 marzo)

· San Martino in Pensilis (fino al 31 marzo)

·  Santa Croce di Magliano

· Torella del Sannio (fino al 31 marzo)

·  Toro (fino al 31 marzo)

·  Venafro (fino al 31 marzo)

Altri sindaci del Basso Molise sono in attesa del’Unità di Crisi che si svolgerà questo pomeriggio e delle conseguenti determinazioni del governatore Toma. Al quale, però, non spetta di decidere sulla chiusura in presenza delle scuole, prerogative dei sindaci.

Anche la provincia di Isernia va verso la chiusura, ma al momento non ci sono ancora ordinaze.

ELENCO IN AGGIORNAMENTO