Molise da lunedì in zona bianca, le regole per coprifuoco e riaperture: ecco cosa si può fare

In arrivo l’ordinanza per il passaggio in bianco, da lunedì, di Molise, Sardegna e Friuli Venezia Giulia. Il 7 giugno saranno bianche Abruzzo, Liguria e Veneto. Il 14 giugno toccherà a Lombardia, Lazio, Emilia-Romagna, Piemonte, Umbria, Puglia e provincia di Trento.

Nelle regioni in zona bianca tutte le attività possono riaprire anticipando le date previste invece nella fascia gialla. Non c’è il coprifuoco, quindi gli spostamenti sono liberi giorno e notte.

Le mascherine in zona bianca

In zona bianca a mascherina è sempre obbligatoria, sia all’aperto sia al chiuso. Il distanziamento è sempre obbligatorio per evitare gli assembramenti. Nelle regioni bianche (ma anche in quelle gialle) si entra senza pass. Sono aperte sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò. In zona gialla la riapertura è prevista il 1 luglio.

Parchi e centri in zona bianca

Sono aperti parchi tematici e di divertimento. In zona gialla la riapertura è prevista il 15 giugno. Sono aperti centri culturali, centri sociali e centri ricreativi. In zona gialla la riapertura è prevista il 1 luglio.

Feste e discoteche in zona bianca

Si possono organizzare feste, comprese quelle dopo cerimonie civili e religiose. Per gli ospiti è obbligatorio il pass verde. In zona gialla sono consentite dal 15 giugno. In discoteca si potrà andare ma senza ballare. Si potrà ascoltare la musica, mangiare e bere. Ma sarà vietato stare sulla pista.