Molisano ferito nella strage di Corinaldo: avrà giustizia

ANCONA. A circa un anno dai tristi fatti di Corinaldo, la svolta: la Procura della Repubblica di Ancona ha depositato al gip la richiesta di giudizio immediato per le sei persone arrestate il 2 agosto scorso.

L’inchiesta è quella sulla strage della discoteca Lanterna Azzurra, in cui morirono cinque adolescenti e una giovane madre e circa 200 persone rimasero ferite, tra cui un 18enne di Campobasso, studente del Liceo scientifico ‘Romita’, in trasferta nelle Marche per assistere al concerto di Sfera Ebbasta, insieme a un gruppo di amici. Il giovane è stato a lungo ricoverato in ospedale, a causa delle gravi ferite riportate.