“Molis3SenzaSostanzeStupefacenti”, premiate le scuole che hanno partecipato al concorso

Sono stati scelti i vincitori del Concorso “Molis3SenzaSostanzeStupefacenti”, promosso dall’Ordine degli Avvocati della provincia di Campobasso, Procura della Repubblica e Ufficio Scolastico Regionale e rivolto agli studenti delle classi III delle scuole secondarie di I grado e agli studenti delle scuole secondarie di II grado della provincia di Campobasso.

Il primo premio è andato all’Istituto Comprensivo “Montini” di Campobasso per il cortometraggio intitolato “La Notte”, realizzato dalla studentessa Francesca Melanitto della 3B. Il secondo premio è stato assegnato all’Istituto Superiore “Pertini-Montini-Cuoco” di Campobasso che ha partecipato al Concorso con il cortometraggio intitolato “Stupefacenti ma senza sostanze”, realizzato da Lanfranca De Simone della 5C. Mentre il terzo premio è stato consegnato all’Istituto Comprensivo “Matese” di Vinchiaturo per il cortometraggio intitolato “Non avvelenare i tuoi sogni”, realizzato dalla 3A del plesso di Vinchiaturo. Al primo classificato sono andati 1.000 euro, al secondo 500 euro e al terzo 250 euro. Il primo e il terzo premio sono stati offerti dall’Ordine degli Avvocati della provincia di Campobasso, mentre il secondo premio è stato offerto dall’Ordine dei Giornalisti del Molise. L’organizzazione ha consegnato, inoltre, attestati di partecipazione a tutte le scuole che hanno aderito al bando.

Lo scopo del Concorso è di sensibilizzare gli studenti alla partecipazione attiva e ad un impegno sociale verso la comunità come attori principali nella battaglia per la prevenzione delle tossicodipendenze. Gli alunni sono stati invitati a realizzare dei cortometraggi in cui raccontare la loro visione del fenomeno delle tossicodipendenze. Lo scorso 18 ottobre, nella sala riunioni dell’Ufficio Scolastico del Molise a Campobasso, si è riunita l’apposita Commissione che ha valutato i 17 cortometraggi partecipanti al Concorso. All’evento conclusivo sono stati ammessi sette cortometraggi, dai quali sono stati selezionati i primi tre classificati. La Commissione del Concorso è stata formata da componenti dell’Ordine degli Avvocati della provincia di Campobasso, Procura della Repubblica, USR Molise, Comando Provinciale dei Carabinieri, Questura, Guardia di Finanza, Magistratura, Asrem (Sert), Ordine dei Giornalisti.

L’evento di premiazione si è tenuto questa mattina nell’Auditorium della “Ex Gil” di Campobasso alla presenza di molte autorità e di circa 200 studenti, insieme ai loro docenti accompagnatori. Hanno partecipato all’evento, in particolare, il Procuratore capo Nicola D’Angelo, la Dott.ssa Agnese Scala in rappresentanza del Prefetto di Campobasso Francesco Antonio Cappetta, il Dott. Giancarlo Conticchio Questore di Campobasso, il Sindaco di Campobasso Roberto Gravina, il Tenente Colonnello Luigi Delle Grazie Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Campobasso, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza di Campobasso Colonnello Antonello Cefalo. In sala c’era anche il Sottosegretario con delega all’Istruzione Roberto di Baggio, in rappresentanza del presidente della Regione Molise Toma. Mentre in rappresentanza del Presidente della Provincia di Campobasso Francesco Roberti, ha partecipato all’evento il Dott. Alessandro Amoroso. Ha portato i suoi saluti anche il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Campobasso Giuseppe De Rubertis (in sala anche gli avvocati Mariano Prencipe presidente della Camera penale distrettuale del Molise e Demetrio Rivellino Presidente dell’Unione Interregionale Centro Adriatica e tutto il Consiglio dell’Ordine). Per il mondo scolastico era in platea il Direttore dell’USR Molise, Anna Paola Sabatini. Nelle prime file, inoltre, la Dott.ssa Angelica Romanelli dirigente psicologa del Sert di Campobasso e la Dott.ssa Daniela Dolfi in rappresentanza dell’Ordine dei Giornalisti del Molise e del suo presidente Vincenzo Cimino. L’evento è stato interamente ripreso dalle telecamere di Telemolise. La manifestazione è stata allietata dalle performance artistiche delle studentesse e degli studenti del Liceo Musicale “Galanti” di Campobasso.