Minaccia di morte un coetaneo, 60enne denunciato dai carabinieri

I militari hanno anche ritirato un fucile da caccia calibro 12

Una pattuglia dei carabinieri di Trivento, ha proceduto al ritiro cautelare di un fucile da caccia calibro 12 ad un 60enne residente, reo di aver proferito minacce gravi nei confronti di un coetaneo. I fatti risalgono a qualche giorno addietro, ove per diatribe connesse a relazioni di confini terrieri, si scaldano gli animi e vengono proferite minacce, delle quali risponderanno all’Autorità Giudiziaria anche la moglie ed il figlio dell’uomo. All’Autorità Prefettizia è stata avanzata proposta per il diniego detenzione armi e munizioni, essendo venuti meno i requisiti necessari per il possesso di tale licenza, assumendo comportamenti che non facciano sorgere il dubbio di un possibile abuso.