Metropolitana, stazioni pronte e già rifugio dei senzatetto (VIDEO)

Reportage nelle moderne strutture di Campobasso e Matrice

Le stazioni della metropolitana leggera sono ormai pronte. Lavori praticamente ultimati per le fermate di Campobasso e Matrice e lavori quasi terminati per la ristrutturazione della stazione di Bojano. Tutto sembrerebbe procedere secondo i piani che prevedono l’avvio effettivo della metropolitana leggera, progetto voluto dal governo Frattura, per la fine del 2022. Ma i punti interrogativi restano molti. Al momento ci sono due ordini di problemi. Il primo riguarda la possibilità, per nulla remota, che le nuovissime stazioni di Campobasso e Matrice, diventino discariche e luoghi di rifugio per senza tetto. Come si evince dalle nostre immagini, infatti, la situazione sta già degenerando. Principalmente per quel che concerne la fermata di via delle Frasche a Campobasso. Stazione nei pressi della Casa degli Angeli e a due passi dal Terminal. La moderna struttura è già diventata rifugio dei senza tetto e sporcizia e incuria iniziano a regnare sovrane. Problemi simili, e anche questo è testimoniato dalle nostre immagini, si iniziano a riscontrare anche alla nuova stazione di Matrice.     

L’altro aspetto riguarda l’eventualità che tali strutture diventino cattedrali nel deserto. Al momento, infatti, appare complicato che il progetto possa partire. Perché a fronte della conclusione dei lavori per la costruzione delle stazioni, resta il problema dell’acquisto dei treni. Senza i quali il progetto non partirà mai.

IL VIDEO IN ALTO