Mentre il Boiano perde a Piedimonte Matese col Tre Pini…

Mentre il Boiano perde a Piedimonte Matese col Tre Pini, i molisani del Venafro e dell’Acli CB & Campodipietra si aggiudicano i rispettivi anticipi del sabato per l’eccellenza campano/molisana di calcio e continuano a tallonare i casertani del Vairano, sin qui capolista solitario del girone. I risultati degli anticipi : Tre Pini/Boiano 2 a 1, Venafro/Capriati 2 a 1, Acli CB & Campodipietra/Campobasso 1919 3 a 0. Questa la nuova classifica in vetta : Vairano 43 punti e una gara in meno, Venafro e Tre Pini 42 punti, Acli CB & Campodipietra 38 e Roccasicura 31, con una gara in meno. Nella giornata domenicale gli altri cinque match in programma: Vairano/Roccasicura, Isernia/Aliphae, Pietramontecorvino/Baranello, Gambatesa/Sesto Campano e Guglionesi/Termoli. Venafro e Acli CB & Campodipietra quindi sfruttano il turno casalingo, incamerano i tre punti e si avvicinano alla vetta, rendendo così sempre più incerto e combattuto il campionato che a meno di sorprese, e relativamente all’alta classifica, appare ormai un discorso riservato alle due compagini casertane del Vairano e del Tre Pini ed alle molisane del Venafro, dell’Acli CB & Campodipietra e del Roccasicura, apparendo nettamente distanziate tutte le altre. Il prossimo turno, quarta di ritorno, vede i seguenti abbinamenti : Termoli/Acli CB & Campodipietra (andata 0-3), Sesto Campano/Tre Pini (0-2), Campobasso 1919/Venafro (1-5), Capriati/Vairano (0-4), Roccasicura/Isernia (1-0), Aliphae/Pietramontecorvino (0-6), Baranello/Gambatesa (2-0) e Boiano/Guglionesi (0-1). Chiudendo col match del Venafro di mister Bernardi e del presidente Patriciello sul neutro di Capriati al Volturno, e proprio contro i padroni di casa (!), da dire che i casertani erano andati per primi in vantaggio a metà primo tempo approfittando di una leggerezza difensiva molisana. Quindi a fine primo tempo pari venafrano a conclusione di una mischia in area ospite e a metà ripresa meritato vantaggio molisano con Fascia che insaccava con un diagonale dal limite dell’area. Il campionato comunque, come scritto innanzi, è “tutto dentro”, cioè è tutto da decidersi ancora, per cui ci sarà da lottare sino al termine della stagione sia sul fronte campano che su quello molisano.

Tonino Atella

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com