Marineria in ginocchio, Roberti: “Intervenire subito per non incorrere in un problema sociale”

Il primo cittadino di Termoli annuncia anche una visita in città della Ministra Lamorgese e l’intenzione di sollecitare un intervento di Roma contro il caro gasolio

Ha promesso di farsi portavoce delle istanze della marineria e degli armatori cercando di sollecitare un intervento dell’onorevole Tartaglione e della delegazione parlamentare molisana il sindaco di Termoli, Francesco Roberti, che questa mattina, 28 maggio, ha assistito all’incontro organizzato dagli armatori per fare il punto sul caro gasolio.

Roberti ha portato la vicinanza dell’amministrazione comunale termolese rispetto ad una problematica che sta mettendo in ginocchio un intero comparto e tutte le famiglie che ruotano attorno ad esso, non solo più gli armatori ma anche i pescatori e i ristoratori.

Obiettivo è sollecitare un intervento di Roma “per rappresentare il fatto che questa situazione rischia di diventare un problema sociale per le famiglie che sono messe in ginocchio”, ha affermato Roberti che ha anche annunciato una visita del Ministro Larmogese proprio a Termoli mentre è confermato lo stop alle attività per la prossima settimana e l’intenzione della marineria, previe tutte le autorizzazioni del caso, di organizzare una mini processione di protesta e sensibilizzazione in mare.