Maltrattamenti all’asilo Camelot, Salvini: «Che vergogna! Presto legge per telecamere»

Il vicepremier sui social esprime il suo sdegno per il caso di Venafro e conferma gli impegni della Lega al fine di evitare altri episodi

Cdp Service

«Ti svito la testa, devi piangere». Che vergogna», così in un post il vicepremier Matteo Salvini ha commentato il caso dei maltrattamenti ai bimbi dell’asilo “Camelot” di Venafro. E ha ribadito: «Confermo l’impegno della Lega per il 2019: approvare la legge per telecamere in asili, case di riposo, luoghi di cura, per difendere sistematicamente – conclude il post il Ministro dell’Interno – bimbi, anziani e disabili dalle violenze di pochi delinquenti che però agli indifesi, fanno tanto, tanto male».

Cdp Service

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli