Magnolia, ufficializzati i numeri scelti dalle giocatrici rossoblù

Sedici petali, ciascuno con le proprie caratteristiche dominanti, per un unico grande #fioredacciaio in grado di far appassionare i supporter rossoblù. In casa La Molisana Magnolia Campobasso, come da tradizione in prossimità del via alla stagione, è tempo di ‘dare i numeri’: ossia ufficializzare le scelte della cifra che campeggerà davanti e dietro la canotta di gara delle singole giocatrici.

CONFERME EFFETTIVE Nello specifico, sul fronte delle otto giocatrici confermate dalla passata stagione, ben sette hanno deciso di mantenere il numero loro compagno di viaggio dell’ultimo torneo a partire dal numero nove ad appannaggio del capitano delle rossoblù Stefania Trimboli. La termolese Laura Del Sole, sulla scia del basket americano, ha confermato lo zero. Per Anna Togliani c’è sempre l’amato cinque. Medesimo discorso per la sempre più in ascesa Emanuela Trozzola, forte anche dell’ultima estate in azzurro. Una costante è anche il numero undici particolarmente carico all’ala dell’Ecuador Blanca Quiñonez. Robyn Parks – forte della sua ammirazione per il compianto Kobe Bryant – ha mantenuto il ventiquattro, al pari del trenta che resterà saldo sulle spalle della brindisina Alessia Vitali. Chi, tra le confermate, ha deciso di cambiare prospettiva dal diciassette dell’ultima stagione è Giuditta Nicolodi, pronta a virare per il 2022/23 sul ventuno già indossato all’epoca di Ragusa.

NUOVI INNESTI Sul versante delle new entry la lituana di formazione italiana Gabrielė Narvičiūtė ha deciso di puntare sul numero quattro, la guardia Martina Kacerik ha mantenuto l’amato sette, la francese Marie-Michelle Milapie ha conservato il canonico tredici, Valeria Battisodo si è portata dietro con sé, dall’ultimo biennio alla Virtus Bologna, il numero venti e, infine, l’ultimo innesto – la statunitense Chelsey Perry – ha deciso di virare su di una cifra (il quattordici), da sempre cara ai tifosi rossoblù per essere stata indossata da un idolo indiscusso degli appassionati molisani come l’argentina Carolina Sanchez.

GIOVANI E SCALTRE Relativamente, invece, ai tre prospetti inseriti in prima squadra: la sorella d’arte Benedetta Bocchetti si è proiettata sul numero della perfezione (il tre), Emma Giacchetti si è proiettata sul dieci, fedele alleato nelle stagioni col vivaio della Fe.Ba. Civitanova Marche e, da ultimo, la più giovane del lotto – la brindisina Francesca Baldassarre – ha deciso di proiettare le sue attenzioni sul numero quindici.

QUADRANGOLARE IN VISTA Per tutto il gruppo rossoblù impegnato nella sua quinta (e composita) settimana precampionato queste ore stanno portando all’avvicinamento diretto alla quinta edizione del trofeo ‘Campobasso per lo sport’ curato dalla Ennebici, cui parteciperanno, oltre ai #fioridacciaio, anche l’altro quintetto di A1 della Dinamo Sassari e le formazioni di A2 delle Panthers Roseto e del Thunder Matelica. Scenario dell’evento, nel fine settimana, il parquet dell’Arena che, al sabato, vedrà lo svolgimento delle semifinali tra Sassari e Roseto (ore 18) e, successivamente, tra La Molisana Magnolia Campobasso e Matelica (ore 20.30). Domenica 25, invece, in programma la finalina (ore 15.30) e la finalissima alle 18.