Maestra violenta, da giugno non prestava più servizio a Isernia

Un difetto di comunicazione nella brutta storia della maestra sospesa dall’insegnamento ha provocato un vero e proprio trambusto alla scuola dell’infanzia di San Lazzaro, dove stamattina decine di genitori chiedevano chiarimenti su quanto accaduto e soprattutto in che classe insegnasse la maestra.

Ebbene si è scoperto in breve tempo che l’insegnante non c’era più, era stata trasferita, su sua richiesta in Campania, alla fine dello scorso anno scolastico. Insomma solo un equivoco e tutte le mamme si sono presto tranquillizzate.

Ora la sospensione di quattro mesi per la maestra sarà applicata dall’ufficio scolastico regionale della Campania, regione d’origine della maestra che a Isernia è stata solo di passaggio. I fatti contestati si riferivano allo scorso anno scolastico.