Lupi, il recupero con il Tolentino si gioca il 17 febbraio. Mercato: arriva l’attaccante Rossetti

Settimana di lavoro intensa per il Campobasso agli ordini di mister Cudini. Dopo le fatiche ravvicinate, è tempo di preparare con cura la sfida con il Pineto, che arriverà domenica al ‘Romagnoli’ con l’ambizione di provare a fermare il cammino entusiasmante della capolista. Missione difficile, riuscita solo al Giulianova fino a questo momento.

Ancora tre gare in sette giorni. Contrariamente a quanto ipotizzato in un primo momento, Tolentino-Campobasso, uno dei due recuperi che vedrà impegnati i rossoblù, è stata programmata per il prossimo 17 febbraio. Sarà dunque un’altra settimana intensa per la formazione rossoblù, che dopo il Pineto sarà ospite dell’ex squadra di Di Domenicantonio, per poi chiudere il secondo mini-ciclo a domicilio contro l’Aprilia. Il girone d’andata si chiuderà con una sola gara da recuperare, un verdetto tutto sommato accettabile dopo le settimane di caos assoluto sul fronte calendari.

Capitolo mercato: per l’attacco c’è Rossetti. Con Sforzini in uscita, il Campobasso ha concluso la ricerca di un nuovo attaccante che torni utile nelle rotazioni. Marco Rossetti, classe ’96 ex Acireale, Catania e Messina, ha firmato con i rossoblù. Vanta anche un gol in sette presenze in Serie B. Nelle ultime ore c’erano stati alcuni contatti anche con un altro ‘senior’, Michele Cesario, classe ’94, lo scorso anno al Giulianova e con buone esperienze sui campi della serie D. Non convocato dal Notaresco per la sfida odierna con il Castelfidardo, attualmente si trova a Vasto, sua città nativa, in attesa di concludere di accasarsi nel girone F. Naufragata la pista Campobasso, si aprirebbero per lui le porte per un approdo proprio alla corte di D’Adderio, che ha rilanciato la Vastese con risultati lusinghieri. L.L.