Lotta all’omotransfobia, gruppi PD e La sinistra aderiscono alla manifestazione odierna

“Ci sono movimenti di protesta storici che, raggiunto l’obiettivo, – scrivono in una nota i consiglieri comunali Battista, Trivisonno, Chierchia e Salvatore – sono sciolti o hanno perso forza, lasciando un mondo migliore PER TUTTI. Questo l’augurio (provocatorio) che facciamo ai movimenti legati alla comunità LGBT italiana e mondiale: di vincere la battaglia per il DIRITTO ai DIRITTI e potere abbandonare la trincea delle rivendicazioni.
Ancora oggi, purtroppo, è necessario “urlare” per l’ingiustizia e la negazione di diritti fondamentali. 
Come si può vivere sapendo di rischiare, nel 2020, un pestaggio solamente perche’ si vuol fare una passeggiata con il proprio compagno/a o di rischiare di morire perché non si risponde ai canoni di “normalità” di chi si arroga il diritto di decidere della vita altrui? 
I gruppi Pd e Sinistra, aderiscono alla manifestazione di oggi “senza se e senza ma” e saranno presenti in piazza municipio al fianco della comunità LGBT. Campobasso ha aderito alla rete Re.A.Dy grazie ad una mozione che, ad esempio, il consiglio comunale di Pescara, ha bocciato. Si tratta, dunque, anche e soprattutto di una questione politica e siamo fieri che la nostra sia una città accogliente. Sarebbe bello sapere e capire se anche la Regione Molise vorrà sostenere ed aderire alla rete Re.A.Dy”.