Lotta alla contraffazione e al contrabbando, alcol e fuochi proibiti sequestrati dalle Fiamme Gialle

Trovati anche 200 grammi di droga e controllati circa 450 automezzi

Casale rosa 1/2

È proseguita incessante l’attività di repressione dei traffici illeciti in genere da parte dei finanzieri del Comando Provinciale di Isernia. Durante le festività natalizie appena trascorse, infatti, la Guardia di Finanza ha maggiormente intensificato l’attività di controllo economico del territorio in tutta la provincia pentra.

In particolare, l’attenzione investigativa è stata finalizzata al mirato contrasto del commercio ambulante abusivo, della commercializzazione di prodotti con marchi contraffatti, della pirateria audiovisiva, del contrabbando in genere, nonché, in previsione dei festeggiamenti di fine anno, alla vigilanza sulla produzione, commercio e detenzione di artifici pirotecnici ed alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti.

I controlli si sono concentrati in tutta la provincia, con pattugliamenti sulle principali rotabili e, per quanto concerne il fenomeno dello spaccio e del consumo di stupefacenti – che mai come oggi riguarda sempre più i giovani – nei luoghi più a rischio del capoluogo quali la stazione ferroviaria, la villa comunale, il terminal bus, il centro storico e gli istituti scolastici. In tale contesto, i militari della Compagnia di Isernia in località Montaquila (IS), hanno sequestrato litri 360 circa di alcol puro, privo del contrassegno di Stato, un autoveicolo e denunciato un responsabile per il reato di contrabbando. Inoltre, i militari della Compagnia di Isernia, in località Frosolone (IS) hanno sottoposto a sequestro circa 300 kg. di fuochi pirotecnici illegali, detenuti in un garage in assenza delle autorizzazioni di P.S. e delle prescritte norme di sicurezza. Il responsabile è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Isernia.

I militari della Tenenza di Venafro, anche con l’ausilio delle unità cinofile, nel corso di specifici controlli antidroga, hanno sequestrato complessivamente circa 200 grammi di sostanza stupefacente ed hanno segnalato 36 persone (perlopiù giovani) alle competenti Prefetture. Sono stati inoltre intensificati i controlli straordinari su strada di mezzi e persone, con l’impiego straordinario di oltre 100 militari, che durante i diuturni servizi hanno controllato 450 automezzi e circa 500 persone.

In molti casi sono state elevate multe per violazione al codice della strada (mancata revisione, documenti scaduti, infrazioni a norme comportamentali, ecc.), con sequestro di alcuni automezzi privi di copertura assicurativa. Le attività condotte dalle Fiamme Gialle Pentre, in coordinamento con le altre Forze di Polizia operanti sul territorio, hanno permesso di garantire maggiore sicurezza sul territorio, rispondendo alle esigenze emerse nei vari tavoli istituzionali per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli