Lo scrittore turco Nedim Gürsel stasera al Savoia

Lo scrittore turco al penultimo appuntamento di Poietika 2019

Penultimo appuntamento per Poietika 2019, con un evento che riporta al centro la scrittura, tema caldo da sempre caro alla rassegna diretta da Valentino Campo. L’incontro di questa sera in programma alle ore 18.30 al Teatro Savoia condotto dal poeta lussemburghese Jean Portante, ospita Nedim Gürsel, straordinaria personalità della letteratura internazionale.

Scrittore turco naturalizzato francese, insieme a Orhan Pamuk e Yaþar Kemal è tra gli autori contemporanei più importanti della Turchia. Fuggì dal suo Paese dopo il colpo di Stato del 1980. Il suo romanzo Ilk Kadin (1986, in italiano La prima donna) ha ricevuto il premio «Ipekçi» per il suo contributo al riavvicinamento dei popoli greco e turco, ma è stato a lungo censurato dai militari in Turchia perché ritenuto offensivo per la morale e diffamante per l’esercito. Le accuse contro Gürsel sono in seguito cadute ma lo scrittore è dovuto tornare davanti ai giudici turchi nel 2009 a causa del suo ultimo romanzo Allah’ýn kýzlarý (2008 – Le figlie di Allah), incentrato sull’infanzia e la gioventù di Maometto. L’accusa, da cui è stato assolto, è quella di aver insultato i valori religiosi. Il libro, che in Turchia ha venduto 30 mila copie, è, come altri titoli di Gürsel, un romanzo a più voci. Gürsel ha ricevuto il Prix de la liberté del PEN club francese ed è membro fondatore del Parlamento internazionale degli scrittori. Insegna letteratura turca contemporanea alla Sorbona di Parigi ed è direttore della ricerca sulla letteratura turca all’International French Science Research Center (CNRS).

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com