Lite con accoltellamento e parapiglia in ospedale

Notte movimentata a Termoli. Un 47enne arrestato con l'accusa di tentato omicidio

Casale rosa 1/2

REDAZIONE TERMOLI

I contorni della vicenda sono ancora in fase di accertamento da parte degli agenti del Commissariato di Termoli che sono intervenuti a seguito di una lite con accoltellamento che si è verificato nella serata di sabato a Termoli in un locale di contrada Casa la Croce. Tutto sarebbe avvenuto in una manciata di minuti. Tra i due, un 34enne di Termoli e un 47enne dell’hinterland sarebbe iniziata prima una lite dai toni accesi. Dalle parole, però, in pochi minuti si sarebbe passati ai fatti e il 34enne sarebbe stato ferito al collo dal 47enne. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 e gli agenti della Polizia di Stato. La lite, però, sarebbe proseguita anche al pronto soccorso del San Timoteo dove i due sarebbero stati condotti per accertamenti. Lì avrebbero continuato ad aggredirsi tanto che gli agenti del Commissariato sarebbero stati costretti nuovamente a intervenire e a condurre in Commissariato il 47enne. Saranno le indagini della Polizia a chiarire i contorni della vicenda che, per l’ennesima volta, ha visto messi a rischio anche i medici del pronto soccorso del San Timoteo di Termoli. Non è la prima volta, infatti, che le forze dell’ordine sono costrette a intervenire per sedare risse e aggressioni che si verificano all’interno della divisione di emergenza del nosocomio di viale San Francesco, soprattutto all’indomani della decisione di rimuovere le guardie giurate. Al termine degli accertamenti di rito l’uomo è stato condotto presso il carcere di Larino con l’accusa di tentato omicidio. La posizione dell’uomo è al vaglio del magistrato di Larino.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli