LineaVerde in Molise tra Sanniti, tratturi e fantasmi

Questa mattina in onda su RaiUno una puntata quasi interamente dedicata alla nostra regione

LineaVerde, la nota trasmissione domenicale in onda su RaiUno, questa mattina ha fatto tappa in Molise, dove ha ripercorso le antiche rotte dei Sanniti e dei transumanti, alla scoperta di tradizioni millenarie. Ingrid Muccitelli e Beppe Convertini, insieme a Peppone Calabrese, hanno visitato alcuni siti archeologici, tra cui il suggestivo teatro di Pietrabbondante e gli scavi di Saepinum-Altilia. Le rovine dell’antica città, prima sannita e poi romana, sono state definite tra le più romantiche d’Italia. Altra tappa, insieme al giornalista e scrittore Nicola Mastronardi, sui tratturi molisani. Subito dopo la troupe si è spostata nel fiabesco castello D’Alessandro di Pescolanciano. Con uno dei discendenti dei proprietari del castello telecamere accese a caccia del famoso fantasma che abiterebbe da secoli l’antica fortezza. Le mandrie che pascolano nell’Oasi di Guardaregia e la storia di Pietro, allevatore coraggioso che, insieme alle sue mucche, ha deciso di tornare in Molise, protagoniste della seconda parte della trasmissione. Non potevano mancare i formaggi tipici e gli altri prodotti della tradizione locale, tramandata sin dai tempi dei Sanniti.