Liceo o Istituto Tecnico: cosa pensano i ragazzi

di Sonia Campanelli

Secondo le statistiche del Corriere Nazionale, per quanto riguarda l’istruzione superiore spiccano nelle domande di iscrizione quelle ai Licei con il 54,6%, rispetto agli Istituto Tecnici e Professionali, spesso preferiti da chi ha intenzione di proseguire gli studi e intraprendere il lungo cammino dell’Università. Le scuole Tecniche invece sono spesso erroneamente considerate per gli “scanzafatiche”, senza considerare il fatto che offrono la possibilità agli studenti di imparare un mestiere ed entrare subito nel mondo del lavoro. Non solo: gli studenti delle scuole tecniche hanno comunque l’opportunità di continuare l’iter formativo con l’iscrizione universitaria, sebbene oggigiorno solo l’11% dei giovani va in questa direzione. Prima di scegliere la scuola “superiore”, i ragazzi dovrebbero riflettere a fondo sulle proprie potenzialità, i propri limiti e i propri interessi, senza lasciarsi influenzare da amici e famiglia, chiedendosi “Cosa voglio fare da grande?”. D’altronde cosa c’è di meglio che studiare ciò che ci piace?