Licenziati e inoccupati per dar man forte ai Comuni

Riqualificazione ambientale, archiviazione e arretrato amministrativo tra i progetti della Regione su cui saranno impegnati i soggetti in difficoltà per sei mesi rinnovabili

CAMPOBASSO. «Questa misura risponde a due requisisti importanti e fondamentali: l’uno, il sostegno al reddito a chi è stato in difficoltà in questi ultimi anni passando attraverso i licenziamenti collettivi e l’inoccupazione; l’altro aspetto importante è che diamo fiato anche ai Comuni che possono rispondere con questi progetti che hanno presentato dando migliori risposte in termini di servizi ai cittadini recuperando anche un patrimonio storico dei Comuni stessi». Lo ha detto l’assessore regionale al Lavoro, Luigi Mazzuto, in merito alla presentazione dei progetti di utilità diffusa come riqualificazione ambientale, archiviazione e arretrato amministrativo per un corrispettivo di massimo 6.500 euro a lavoratore per sei mesi, insieme con il governatore, Donato Toma, nella sede della giunta in via Genova a Campobasso. La misura rientra nella programmazione triennale regionale per il nuovo Def per attirare le imprese sul territorio per creare lavoro.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com