L’ex ministro Trenta lascia la casa: «Restiamo solo per il tempo del trasloco»

«Mio marito, pur essendo tutto regolare, e sentendosi in imbarazzo, per salvaguardare la famiglia ha presentato istanza di rinuncia per l’alloggio».
È così che si conclude la vicenda sull’alloggio in dote all’ex ministro della Difesa Elisabetta Trenta. Lo riferisce è lei stessa, ospite della trasmissione radiofonica 24 Mattino su Radio 24.
«Lasceremo l’appartamento nel tempo che ci sarà dato per fare un trasloco e mettere a posto la mia vita da un’altra parte. Sono una cittadina come gli altri, chiedo e pretendo rispetto».


La vicenda che ha travolto la figura dell’ex ministro della Difesa nel precedente Governo, moglie di un appartenente all’Esercito che ha origini molisane (Matrice), è balzata agli onori della cronaca qualche giorno fa quando fu lei stessa ad affermare che non avrebbe mai lasciato quell’appartamento di 180 metri quadrati in una zona altolocata di Roma che lo Stato le aveva assegnato quando era a capo del Dicastero della Difesa nel governo gialloverde. Seppure in quota 5 Stelle, è stato lo stesso Di Maio nei giorni scorsi ad esortarla più volte a lasciare subito quell’appartamento.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com