Legge elettorale, petizione nell’isernino per chiedere modifiche urgenti

Un terzo dei sindaci della provincia d’Isernia ha sottoscritto la lettera-petizione avanzata da Creare Futuro lo scorso 4 agosto.

Con la firma di tale documento, i rappresentanti del territorio hanno sancito il loro impegno, insieme al movimento civico, a chiedere un incontro urgente con il governatore Frattura, allo scopo di una modifica alla legge elettorale della regione Molise, prima che questa venga discussa in Consiglio. L’obiettivo è quello di garantire giusta rappresentanza alla provincia pentra.

In molti hanno condiviso la proposta, compreso il sindaco d’Isernia Giacomo d’Apollonio: una collaborazione che rappresenta un successo importante per Creare Futuro, che porta a casa un grande risultato, nonostante il periodo di ferie e i tempi d’azione ristretti.

“Un numero cospicuo di sindaci ha aderito in pochi giorni alla nostra proposta, ma l’impegno che hanno sottoscritto non è tanto verso di noi, quanto verso il nostro territorio. L’iniziativa è stata accolta in modo positivo, al di là delle aspettative, e ciò ci rende ancora più motivati nel proseguire la ‘battaglia’ verso il riscatto della provincia d’Isernia, proprio perché il futuro si costruisce INSIEME.

Ci auguriamo perciò che il presidente della Giunta regionale voglia accettare l’invito per un confronto, a nostro avviso essenziale, con quelli che sono i veri rappresentanti dell’intero territorio e che hanno scelto di mettersi in gioco insieme a noi per cercare di invertire una tendenza che non ha dato e non dà tutt’ora visibilità né possibilità di crescita alla provincia d’Isernia. Da troppo tempo siamo ‘schiavi’ di una legge elettorale che non consente ad una parte importante della regione di essere protagonista. Adesso basta! Non c’è più tempo per discutere o riflettere, bisogna AGIRE”.