Legambiente Molise organizza una passeggiata scientifica sul Biferno

“Valorizza, gestisci, ripristina, ama le zone umide”: è questo lo slogan lanciato dalla campagna globale 2022, in occasione della Giornata Mondiale delle Zone umide (World Wetlands Day). La Giornata ricorre il 2 febbraio, in occasione dell’anniversario della firma della Convenzione sulle zone umide di importanza internazionale, trattato intergovernativo che impegna alla conservazione e gestione di questi particolari e fragili ecosistemi, firma avvenuta a Ramsar (Iran) nel 1971 e che comprende una lista di 2.435 zone di importanza strategica internazionale, 66 in Italia.

La tutela e la valorizzazione delle zone umide rappresentano un impegno costante per Legambiente, che organizza anche  in Molise un’attività inserita nel quadro delle quasi 50 iniziative gestite dall’Associazione ambientalista in questa giornata. L’obiettivo che Legambiente si pone con l’evento di sabato 5 febbraio è informare e sensibilizzare la collettività sui temi della tutela e dell’uso sostenibile di un habitat importante quale quello del Biferno, area su cui è attivo il progetto Life Nat.Sal.Mo, inserito nel report, presentato da Legambiente in occasione della Giornata delle zone umide, che racchiude i quindici esempi più virtuosi nella tutela della biodiversità acquatica e delle zone umide.

La passeggiata scientifica “Walking along the river” avrà inizio alle ore 9.30, con i saluti del Sindaco di Colle d’Anchise Carletto Di Paola, del Presidente di Legambiente Molise Andrea De Marco e del Presidente dell’associazione Pescambiente. Il prof Angelo Sanzò, Presidente del Comitato Scientifico dell’Associazione, si soffermerà sull’importanza delle zone umide per la biodiversità; seguiranno i contributi dei professori dell’Università degli Studi del Molise Bruno Paura e Anna Loy, Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Biologia, e del funzionario dell’Agenzia Regionale per lo Sviluppo Agricolo, Rurale e della Pesca del Molise Adriano Maci.