L’educazione alimentare dei più giovani passa per “Bimboil junior”

Ieri la presentazione del progetto rivolto a tutte le classi delle Scuole elementari e medie delle Città dell’Olio

REDAZIONE TERMOLI

«Utilizzare il progetto per promuovere la salute». È questo il nobile scopo di Bimboil junior, il progetto di educazione alimentare dell’Associazione Nazionale Città
dell’Olio presentato ieri pomeriggio nella sala giunta del comune di Termoli dal consigliere comunale Nicola Malorni. «L’Associazione nazionale Città dell’Olio che, su delega del sindaco di Termoli Francesco Roberti, mi onoro di rappresentare nella nostra regione in quanto consigliere nazionale designato -ha spiegato Malorni- promuove il progetto OLIO in CATTEDRA rivolto a tutte le classi delle Scuole elementari e medie delle Città dell’Olio, al fine di realizzare un percorso di educazione alimentare sulla conoscenza dell’olio extravergine di oliva e di promozione della cultura identitaria del territorio di appartenenza.

Quest’anno l’Amministrazione comunale di Termoli – Città dell’Olio intende seguire attivamente i progetti attraverso la mia personale partecipazione e supporto ai percorsi didattici, ai fini della promozione di un autentico percorso di crescita della consapevolezza di quanto il nostro territorio offre in termini di promozione della Salute, intesa sia in senso biologico sia psicologico e sociale.

La coltivazione dell’olivo e l’arte della trasformazione del suo frutto sono ormai da millenni legati allo sviluppo economico, sociale e culturale del nostro Molise.

In considerazione della mia specifica esperienza in ambito psicologico e psicoterapeutico, intendiamo avviare un percorso autentico di promozione dell’empowerment comunitario a partire dall’infanzia e dalla pre-adolescenza attingendo alla straordinaria dimensione dell’olivocultura italiana e molisana.

Il mio personale supporto potrà declinarsi non solo in attività già previste dallo specifico Regolamento dei progetti dell’Associazione, ma anche in esperienze laboratoriali “sensoriali” ed “emozionali” o visite guidate formative presso frantoi locali o uliveti».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com