Lavoro, ambiente e comunità, «diamo risposte ai cittadini»

La vicesegretaria nazionale del Pd, Paola De Micheli, a Termoli per lanciare la volata a Sbrocca

REDAZIONE TERMOLI

E’ arrivata a Termoli per lanciare la volata alla fascia tricolore del candidato sindaco del centrosinistra, Angelo Sbrocca, ma anche per supportare la corsa al Parlamento Europeo della candidata molisana del Pd Caterina Cerroni, l’onorevole Paola De Micheli. La vicesegretaria nazionale del Pd ha incontrato gli aspiranti consiglieri e i cittadini comuni nella sede di corso Fratelli Brigida. Al suo fianco oltre a Sbrocca e a gran parte dell’amministrazione comunale uscente e dei candidati consiglieri, anche il segretario regionale Vittorino Facciolla, l’ex segretaria regionale del Pd, Micaela Fanelli, l’ex onorevole Laura Venittelli e alcuni amministratori bassomolisani. Sotto la lente della De Micheli sono andati a finire i temi della politica nazionale che, però, necessariamente devono trasferirsi anche nel modo di amministrare ogni singolo Comune. Dai valori come lavoro, ambiente e comunità, passando per la necessità di «dare risposte e soluzioni concrete, come è successo in questi cinque anni a Termoli. Si amministra bene – ha affermato la De Micheli – perché si conoscono le persone, la loro vita, i loro bisogni. E’ questo il vero segreto». Di qui la decisione del Partito Democratico di fare «una campagna elettorale determinata, forte, ma chiara in termini di valori. Noi siamo quelli della comunità e della solidarietà, ma il Pd è anche il partito del lavoro. A noi interessa risolvere le questioni economiche del paese». Per la vicesegretaria democratica, infatti, «usare le parole della paura, dell’odio e della violenza è sempre negativo in una comunità di persone che vogliono vivere tranquille. Il problema dell’Italia – ha proseguito – è quello di dare alle donne e agli uomini delle risposte sulle questioni economiche e sulle questioni sociali e non certo disseminare questo clima che effettivamente nel nostro Paese rischia di diventare più ampio del previsto. Si risponde con la pacatezza, la forza e l’energia dei candidati e delle liste che sono composte da donne e da uomini che vogliono fare e vogliono risolvere i problemi delle persone. Credo che a questo clima si debba rispondere con l’ascolto paziente, rispettoso e umile delle persone perché solo così si possono dare le risposte e le soluzioni concrete come è successo in questi cinque anni a Termoli. Si amministra bene perché si conoscono le persone la loro vita i loro bisogni è questo il vero segreto». Sotto la lente, però, anche il ruolo del Pd all’interno del centrosinistra. «Io credo che il perno di tutto il centrosinistra sia il Partito Democratico – ha proseguito la De Micheli – io credo che le persone che si riconoscono nei nostri lavori siano molti di più di quelli che ci hanno votato il 4 marzo. A noi spetta recuperare il senso e la credibilità verso quelle persone che non ci hanno ritenuto rappresentativi di questi valori. A noi spetta il ruolo di guida del partito per andare a recuperare consenso e credibilità. Praticando i valori di cui parliamo aumenta la credibilità del Pd e le persone torneranno a credere nel nostro progetto per l’Italia il Governo non ha idea di come risolvere i problemi degli italiani e questo è un vero dramma anche per coloro che si è fidato».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com