Lavoratori ex Ittierre, Toma interessa il premier Conte

Il governatore: «Ho chiesto di essere ricevuto insieme alle rappresentanze sindacali»

«Il problema dei lavoratori della ex Ittierre non si risolve, purtroppo, percorrendo le strade che fin qui hanno portato al nulla di fatto. Nel corso di un incontro con l’assessore Mazzuto e i sindacati, abbiamo convenuto, quale tentativo di soluzione, di coinvolgere direttamente il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte. Come concordato, mi sono attivato da subito inviando una nota al premier, al quale ho chiesto di essere ricevuto insieme alle rappresentanze sindacali e di far propria la modifica normativa al Decreto Crescita. Al presidente Conte ho anticipato la situazione paradossale che si è venuta a creare, laddove si consideri che la Regione Molise ha le risorse da destinare per la mobilità in deroga, ma non può erogarle per un cavillo normativo legato alla continuità di trattamento». Lo ha dichiarato il presidente della Regione Molise, Donato Toma, a margine dell’incontro a Palazzo Vitale, sulla questione dei lavoratori della ex Ittierre.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com