L’Arma rende omaggio a Elio Di Mella a 35 anni dalla sua morte

Nuovarreda

Ieri 2 novembre 2017, i Carabinieri di Campobasso hanno reso omaggio ad Elio Di Mella, carabiniere che il 7 ottobre del 1982, durante un servizio di traduzione di un pericoloso esponente della Nuova Camorra Organizzata, rimase vittima dell’assalto che otto malviventi posero in essere per liberare il pregiudicato.

Alla breve ma significativa cerimonia, che  ha avuto luogo presso il cimitero di Campobasso, hanno partecipato il figlio e la vedova del Carabiniere Di Mella, il Comandante Provinciale Colonnello Marco Bianchi, una rappresentanza di Carabinieri della Provincia ed i vertici locali, provinciali e regionali dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo. La commemorazione è stata officiata da don Giuseppe Graziano, Cappellano Militare, che ha successivamente concelebrato presso la Chiesa Mater Ecclesiae di Campobasso una messa a suffragio del militare.

Nuovarreda

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli