Lampade votive spente, interpellanza urgente di Tramontano

“Non è accettabile che da parte della Giunta comunale ci sia una tale superficialità nella gestione del cimitero di Campobasso”

Una interpellanza urgente al sindaco di Campobasso “al fine di avere chiarimetni e provvedimenti tempestivi sui disservizi che stanno caratterizzando la gestione delle lampade votive all’interno del cimitero di Campobasso”.

E’ quanto effettuato dal consigliere comunale Alberto Tramontano. “Non è accettabile – afferma Tramontano – che ci sia da parte della giunta comunale una tale superficialità nella gestione del cimitero di Campobasso, tanti cittadini stanno subendo umiliazioni continue e disservizi che male si conciliano con la doverosa attenzione che si dovrebbe ad un luogo che rappresenta tanto dal punto di vista sentimentale e dal punto di vista civico.

Le tombe sono al buio e non si intravedono soluzioni. Le politiche cimiteriali – continua Tramontano – come tanti altri ambiti dell’amministrazione comunale, non sono governate politicamente: la giunta Gravina dall’alto della propria autoreferenzialità osserva e non agisce e spesso neppure si accorge di ciò che accade.

C’è un Assessore che ha la delega ai Lavori pubblici e all’Urbanistica, con una concentrazione di potere che dovrebbe far presupporre che sia dotato di super poteri! Ma, ed è triste constatarlo, ha difficoltà a gestire anche l’ordinaria amministrazione!.

Le Politiche cimiteriali meritano ben altro – conclude Tramontano – meritano un Assessore a tempo pieno, che abbia competenze specifiche e sensibilità politica. Basta con le improvvisazioni: Campobasso merita di più, merita di essere governata e non di continuare a naufragare nel mare del dilettantismo e dell’arroganza”.