L’agnonese Angelo Tiberio scomparso da 14 giorni, il caso finisce su ‘Chi l’ha visto?’

Venditti

AGNONE. Dopo quattordici giorni dalla scomparsa sono state rese pubbliche le generalità e la foto del farmacista agnonese che ha fatto perdere le proprie tracce dallo scorso 30 maggio. Dopo una sorta di “silenzio stampa” da parte dei familiari, i siti oggi hanno fatto rimbalzare immagine e dati del 60enne di origine abruzzese ma da anni oramai trapiantato con la famiglia nella cittadina altomolisana, dov’è titolare dell’omonima farmacia nel centro storico. A pubblicare fra i primi le indicazioni dello scomparso è stato il sito on line di “Chi l’ha Visto” che ha reso noto (sollecitato probabilmente dai familiari dello scomparso) con una scheda anagrafica con tanto di foto, i dettagli di Angelo Tiberio. “Angelo Antonio Tiberio, 60 anni, farmacista, vive con la moglie ad Agnone (Isernia) – si legge sul sito di Chi l’ha Visto – Il 30 maggio la moglie è uscita di casa intorno alle 17.00 per andare al lavoro, mentre lui era in casa a riposare. Quando è rientrata poco dopo le 20.00 non lo ha trovato in casa e di lui non ha avuto più notizie. Si è allontanato con la sua auto, una Citroen C4 “Aircross” di colore bianco targata EN852HV. Ha con sé i documenti e le chiavi di casa, ma non il cellulare. Non ha bancomat né carte di credito. Non ha con sé i farmaci per la sua terapia”. Corporatura robusta, occhi castani, capelli brizzolati, altezza 1,73 centimetri. Quando è scomparso Tiberio indossava una giacca di pelle nera, una camicia di velluto marrone, jeans grigi e scarponcini marroni. Intanto i Carabinieri di Agnone, da quanto si sa, con il Capitano Proietti, hanno intensificato le ricerche. Dopo il giro di ricognizione a bordo dell’elicottero del gruppo CC. di Pescara che l’altro giorno per due ore ha sorvolato il territorio alto molisano mentre altri colleghi effettuavano le stesse ricerche in territorio abruzzese (Tiberio ha una casa a Vasto ed i suoi genitori vivono in un paesino sulla costa), i militari di Agnone hanno allertato i porti di Pescara, Civitavecchia, Bari e Napoli e gli aeroporti di Pescara, Napoli, Roma e Milano per comprendere se il professionista nelle ultime due settimane (range di tempo di ricerca) si fosse imbarcato e con quale destinazione. Inoltre, la segnalazione dell’auto è stata inviata ad Autostrade Spa che ha attivato il sistema di riconoscimento/rilevamento del mezzo e della targa sui varchi autostradali su tutto il territorio nazionale”.

Le autopattuglie delle Forze dell’Ordine girano con la foto segnaletica ben in evidenza, ma fino ad ora del farmacista e della sua auto ancora nulla. La gente è incuriosita e preoccupata. Perché Angelo Tiberio ad Agnone è un professionista benvoluto e stimato. Intanto la farmacia è chiusa oramai da oltre una settimana. É superfluo dire che chiunque abbia visto o sappia notizie di Angelo Tiberio oppure avvistasse la sua auto lo deve comunicare con premura ai Carabinieri di Agnone.

Vittorio Labanca

 

Venditti

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli