La Serie D si ferma fino a dicembre: attesa l’ufficialità da parte della Lega Nazionale Dilettanti

Dopo tante ipotesi e la volontà di coinvolgere le società nella decisione, la Lega Nazionale Dilettanti avrebbe deciso di fermare il campionato di serie D fino ai primi di dicembre. Manca ancora l’ufficialità, ma le voci – dapprima sporadiche, poi divenute costanti – confermerebbero questa strada. Troppi casi di positività e l’assenza di un protocollo preciso – richiesto a gran voce da diverse squadre – alla base di una sospensione dolorosa. Secondo le prime indiscrezioni, lo stop sarà prolungato fino al 6 dicembre e non ridotto a due sole settimane. Alla ripresa, spazio ai recuperi e a seguire regolare svolgimento del campionato fino alle festività natalizie.

Del resto, lo stesso Campobasso, in mattinata, aveva sospeso il proprio campionato e gli allenamenti: alcune positività in rosa, da accertare nelle prossime ore, avevano costretto la società a diramare un comunicato che ha il sapore della resa. Inutile dire che, anche in caso di mancata sospensione ufficiale del torneo e conseguente strada alternativa indicata dai vertici, i Lupi non scenderanno in campo contro il Notaresco domenica pomeriggio.

I tornei regionali. Sorte analoga per i tornei di Eccellenza e Promozione. L’attuale stop fino al 23-11 sarà prolungato almeno fino alla fine del 2020. Il presidente Di Cristinzi e la Figc ragionano su una ripresa con regole precise: l’obiettivo è riaprire i battenti a gennaio. L.L.