«La scuola di via Gramsci è pericolosa»

Le criticità emerse dagli studi di vulnerabilità sismica effettuati dagli esperti dell’Università del Molise

Omega Point

CAMPOBASSO

Scuole sicure. È quello che chiedono, continuamente, i genitori degli alunni che frequentano le scuole italiane. Dalla strage del 31 ottobre 2002, a San Giuliano di Puglia, dove, a causa del crollo della scuola, morirono 27 bambini ed una maestra, la priorità è garantire sicurezza e stabilità in tutti gli edifici. A Campobasso, la maggior parte delle strutture scolastiche sono vecchie e non costruite secondo le norme antisismiche. Alcuni anni fa, il Comune di Campobasso, commissionò, all’Università del Molise, uno studio di vulnerabilità sismica, in particolare, su 11 scuole. Lo studio, condotto dagli esperti del settore, è stato guidato dall’ingegnere Carlo Callari, docente Unimol. Tra gli edifici studiati, e su cui è stato effettuato il controllo di vulnerabilità sismica, c’è anche la scuola elementare di via Gramsci, l’istituto che si trova nel piano di mezzo tra il poliambulatorio dell’Asrem e la sede di alcune associazioni. Dallo studio dell’Unimol è emerso che tale struttura è una di quelle messe peggio a Campobasso e che non dovrebbe essere frequentata dagli alunni che, ogni giorno, siedono su quei banchi. «La sede non è sicura, in modo particolare per le funzioni di una scuola» hanno detto gli esperti. In particolare, dallo studio è risultato che mancano molti dati sull’edificio, del quale non si conosce nemmeno l’anno di costruzione. «Non ci sono atti che rilevino la storia di questa struttura, se non qualche pezzo di carta risalente a 10 anni fa, quando, nel 2008, sono stati eseguiti dei piccoli lavori di manutenzione dell’edificio, ma comunque irrilevanti per stabilirne la vulnerabilità sismica e i relativi rischi legati alla sicurezza di chi ogni giorno vive in questa scuola» è quanto emerso dalla relazione degli ingegneri. Tante dunque le criticità della scuola elementare di via Gramsci, così come quelle presentate in tanti altri istituti di Campobasso, costruiti senza le norme antisismiche. Il consiglio degli esperti è quindi di non tenere i ragazzi in una struttura di questo tipo. Raccomandazione che non vale per le altre attività di quello stesso edificio, e cioè il poliambulatorio del piano superiore e le associazioni culturali e sociali del piano inferiore, in quanto si tratta di attività che hanno una esposizione di rischio, secondo le norme pubbliche, minore rispetto a quella scolastica.

Omega Point

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli