La piazza chiede chiarezza, Circelli tira dritto: avanti con Minadeo e Bovienzo

Il presidente prosegue sulla sua strada e a breve ufficializzerà il mister

Chiarezza. E’ quella che invoca a gran voce il pubblico campobassano che all’improvviso si è ritrovato scaraventato in un vortice di botta e risposta, di beghe interne, di cui non era in nessun modo a conoscenza. Fino a lunedì pomeriggio sembrava regnare una serenità apparente, con la società del presidente Circelli super impegnata nell’attività di bilancio e nella costruzione della squadra. Pasquale Bovienzo doveva solo essere presentato a stampa e tifosi ma era già al lavoro. Poi il colpo di scena, con il comunicato a sorpresa da parte dell’altro socio Mario Gesuè che annunciava l’acquisizione del pacchetto di maggioranza decidendo al contempo di azzerare tutte le cariche dirigenziali e tecniche. Fonti vicine al fondo svizzero lasciavano filtrare che Cudini sarebbe il nuovo allenatore con De Angelis direttore sportivo.

La replica di Nicola Circelli però ha sparigliato ancor di più le carte: «Il presidente sono io, si tratta di un assestamento societario e nulla di più. Resta tutto prima dall’accordo col Benevento alla conduzione tecnica». Due atti di forza, non c’è che dire. In molti non si aspettavano magari una presa di posizione tanto forte da parte del presidente che evidentemente ha carte da giocarsi molto importanti. E sembra intenzionato a farle valere.

Nei primi giorni di luglio si terrà un’assemblea dei soci a questo punto decisiva per capire pesi e contrappesi ruoli e quadri societari. Ma nel frattempo Circelli, nel pieno delle sue funzioni, prosegue sulla strada intrapresa confermando di voler puntare sull’accordo con il Benevento, su Bovienzo in panchina e Antonio Minadeo come direttore sportivo.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com